S.I.C.I.P. S.I.C.I.P.



S.I.C.I.P.

 

Amministrazione trasparente

Disposizioni Generali
Organizzazione
Personale
Consulenti e Collaboratori
Bandi di Gara e Contratti
Performance
Attività e Procedimenti
Provvedimenti
Sovvenzioni Contributi e altri vantaggi
Bilanci e PEF
Beni Immobili e Patrimonio
Pagamenti dell'amministrazione
 

Servizi

Infrastrutture
Per le Imprese
Per le altre Attività 
Altri Servizi
 

Contatti

Presidenza
Direzione
Segreteria e Protocollo
Dirigente Tecnico
Responsabile Amministrativo
Uffici Tecnici
Ufficio Acquisti
Ragioneria
Gestione Acqua e Agglomerato
S.I.C.I.P.

IN EVIDENZA OGGI


Con la deliberazione n. 61/34 del 18.12.2018 della Regione Autonoma della Sardegna si è concluso l'iter di valutazione di impatto ambientale (VIA) per il progetto definitivo dei lavori di bonifica del bacino portuale e dragaggio dei fondali antistanti la banchina est del porto industriale di Portovesme presentato dal Consorzio Industriale Provinciale Carbonia Iglesias presso il Servizio delle valutazioni ambientali (SVA). Il progetto definitivo, sottoposto a tale procedura di (VIA), ha avuto un giudizio positivo sulla compatibilità ambientale con alcune prescrizioni, comprensiva della valutazione di incidenza di cui al D.P.R. n. 357/1997 . In particolare, una delle prescrizioni prevede che si svolgano le prove pilota di trattamento dell'impianto di soil washing di cui sono attualmente in corso tutte le attività sperimentali ed analitiche necessarie ed il cui esito richiederà ancora quattro settimane. Il progetto è stato aggiornato conformemente a queste ultime attività ed è pertanto possibile procedere alle successive fasi di valutazione previste dall'appalto e dalla vigente normativa. Il Consorzio Industriale Provinciale Carbonia-Iglesias SICIP ha ultimato le opere previste nel progetto di completamento del 1° lotto della strada periportuale che da accesso alla banchina lato est. Prosegue con tale opera il sistema di infrastrutture dell'agglomerato di Portovesme che punta a potenziare il Porto dando piena funzionalità a tutte le banchine. Il raccordo delle banchine portuali con la viabilità principale dell'asse mediano e dell'asse esterno consentirà di separare il traffico industriale da quello commerciale. L'opera è stata collaudata alla fine del 2018, in particolare il ponte di 60 mt che scavalca il canale del retro banchina lato est. L'ottimizzazione delle risorse finanziarie ha consentito al Consorzio di ricavare economie finanziarie pari a 297.201,41 euro che verranno utilizzate per opere complementari. Attualmente sono in corso di realizzazione le opere complementari al progetto principale che consentiranno il pieno e funzionale utilizzo del tratto di strada adiacente la banchina Eurallumina. I lavori termineranno in aprile 2019.

attività in programmazione


Il Consorzio Industriale Provinciale Carbonia Iglesias soggetto attuatore dell'intervento  di Ripristino e completamento della banchina commerciale di Portovesme per il quale ha ricevuto, dall'assessorato Lavori Pubblici della Regione Autonoma della Sardegna un finanziamento di 3.500.000 euro. E' stato eseguito, quale atto propedeutico alla progettazione definitiva dell'intervento, l' indagine geognostica dei fondali antistanti la banchina. A fine maggio si prevede di ultimare la progettazione definitiva e di iniziare l'iter autorizzativo entro il mese di giugno 2019.










il consorzio


Il Consorzio Industriale Provinciale Carbonia - Iglesias è nato come strumento pubblicistico per la gestione delle aree produttive. Esso, invero, è stato costituito ai sensi dell'art. 50 del D.P.R. n. 218/78 "Testo unico delle leggi sugli interventi nel Mezzogiorno", con la finalità di "favorire nuove iniziative industriali di cui sia prevista la concentrazione di una determinata zona". Successivamente E' stato oggetto di una ampia riforma contenuta nella legge regionale n. 10 del 27 luglio 2008, che lo ha definito come Consorzio di Enti locali ai sensi dell'art.31 del Decreto Legislativo n.267/2000. L'Ente ha lo scopo di promuovere lo sviluppo economico e favorire le condizioni necessarie per la creazione di attività produttive nei settori dell'industria e dei servizi nella zona sud-occidentale della Sardegna comprendente i territori del Sulcis - Iglesiente. L'agglomerato industriale, circa 700 ettari, è compreso tra Portoscuso e Paringianu a ridosso del porto industriale di Portovesme. L'area è collegata da una efficiente rete stradale con i più importanti centri del territorio, il porto di Cagliari, l'aeroporto di Elmas, il centro intermodale di Carbonia e la stazione ferroviaria di Iglesias. Fanno da cornice al suo territorio un mare limpido e tratti di costa incantevoli che vanno dai faraglioni di Nebida, alle due isole di Sant'Antioco e San Pietro fino alle dune di Portopino. L'entroterra è ricco di importanti testimonianze storiche e archeologiche. I lotti all'interno dell'area industriale, possono essere acquistati previa presentazione di richiesta scritta. Il Consorzio, inoltre, ha a disposizione dei locali da concedere in locazione per uffici ed attività .

S.I.C.I.P.